Vittorio Cacciafesta

PROCEDURE TERAPEUTICHE >> COSMETICA DENTALE E SBIANCAMENTI

I principi attivi utilizzati per lo sbiancamento dei denti sono il perossido di carbamide e il perossido di idrogeno, disponibili in diversa concentrazione ed utilizzabili secondo una tecnica domiciliare ed una professionale con l’eventuale uso di una lampada per la fotoattivazione.
Il principio attivo agisce sulle discromie presenti tra i prismi di smalto, lasciando quest’ultimo inalterato. È invece nullo l’effetto su otturazioni in materiale composito o amalgama, su resine, ceramiche e manufatti protesici in genere

Potrebbero verificarsi fenomeni di ipersensibilità dentinale variabili da soggetto a soggetto ridimensionabili sospendendo il trattamento da 1 a qualche notte o interponendo l’applicazione di materiale desensibilizzante o di fluoro.